Federnoleggio Napoli al Comune: si apra un tavolo

Replica al consigliere comunale Ciro Langella rese sul “Roma” del 27.10.18

Il coordinatore interprovinciale (Napoli, Avellino e Benevento) di Federnoleggio/Confesercenti, Gennaro Lametta, tiene a precisare: «A differenza di quanto ha affermato il consigliere comunale Langella,  Federnoleggio è per il rispetto delle regole e per questo si oppone al tentativo di demonizzazione delle categorie rappresentate dal nostro organismo. Siamo invece disponibili, come più volte richiesto, al dialogo e alla concertazione per il bene della città e dei turisti che la affollano.

 

Non condividiamo i continui attacchi di Langella, che peraltro stimiamo per il lavoro che svolge, anche perché le sue dichiarazioni sono imprecise. A  Napoli non è previsto alcun ticket di ingresso alla città bensì una sorta di prenotazione di un parcheggio presso un area dedicata, fino ad esaurimento posti. Inoltre – aggiunge Lametta - i bus che transitano in città non sono certo la causa del congestionamento della viabilità, dovuta invece ad altri fattori: i numerosi cantieri aperti e dei quali non si conosce la chiusura, il mancato rispetto degli orari di carico e scarico merci presso gli esercizi commerciali, la mancanza di senso civico degli automobilisti che si produce in parcheggi in seconda e terza fila.

 

L’avvicinarsi delle feste natalizie rende necessario – conclude il coordinatore di Federnoleggio -  un tavolo di concertazione per l’elaborazione di un piano traffico adeguato, in modo, tra le altre cose, da consentire ai turisti di essere lasciati in prossimità dei luoghi di interesse. Il tavolo comune può produrre una collaborazione reciproca e proficua su questo e altri temi».

 

 

 

 

 

Articolo dal "ROMA" del 27.10.2018